ADS TOP

Laminato: pulizia e manutenzione.

Molto resistente e duraturo, il laminato è un materiale molto comune nell'arredamento.
La sua resistenza ai graffi, agli urti, alle infiltrazioni e all’umidità lo rendono adatto alla realizzazione di piani e ante per cucine, bagni e pavimentazioni.
Quando viene consegnato e montato però necessita di manutenzioni e trattamenti adatti.

Esempio di piano in laminato con "effetto marmo".


Vediamo quali.

  1. Molto facile eliminare lo sprco "ordinario", basta infatti un panno morbido e un detergente neutro.
  2. Per lo sporco più ostinato si può usare anche una spazzola morbida (senza esagerare)
  3. Rimuovere sempre i residui dei detergenti con acqua.
  4. Per eliminare macchie da calcare potete utilizzare una spugna con acqua tiepida e un po' di aceto. Se non si ha alcun effetto utilizzare detergenti acidi (contenenti quindi acido acetico al 10-15% o acido citrico diluito).
  5. Per eliminare macchie di inchiostro o altre macchie scure potete utilizzare, con la massima cautela e solo come "ultima spiaggia", dell'alcool denaturato.
  6. Mai utilizzare detergenti abrasivi, detersivi in polvere o pagliette in acciaio. Grattando con forza potreste rovinare la superficie. 
Il Laminato è un materiale molto utilizzato che, col passare del tempo, è diventato sempre più tecnologico e innovativo. Un chiaro esempio è il Fenix, un laminato nanotecnologico con caratteristiche anti-impronta, resistenza alle alte temperature e anti-graffio.
Volete sapere come si pulisce il Laminato Fenix?
Potete scoprirlo cliccando qui!

Per qualsiasi altra informazione invece non esitate a contattarci!
Laminato: pulizia e manutenzione. Laminato: pulizia e manutenzione. Reviewed by Marco Bergo on 16 settembre Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.